Quest'attività è stata tradotta automaticamente utilizzando Google Traduttore.
Info rapide
Cosa aspettarsi
Punto d'incontro
Recensioni
Hai domande?
Locali Notturni

Octave One Live + Djlmp | Calmati

Disponibilità: Sabato 14 dicembre 22:00
Durata: Flessibile
Voucher sul cellulare accettato
Cosa aspettarsi
Sabato 14 dicembre
Octave One live + DJLMP
c / o Tunnel Club, Milano

Biglietti online disponibili su Xceed!

ALLINEARE
Octave One
DJLMP

Porte 23.00

PREZZI
Early Bird 15 €
Biglietto standard 20 €
Biglietto VIP 50 €

PARTNER
DAAB

-------------------------------------------------- -

Octave One live

Octave One è stato essenziale per le playlist DJ per oltre due decenni. La prolifica band di cinque fratelli ha prodotto inni classici da pista da ballo che continuano a risuonare come tracce fresche e rivoluzionarie. Nel 2015, Octave One pubblicherà il loro monumentale settimo album integrale Burn it Down su 430 West Records.

Octave One nasce da un'idea dei membri principali Lenny e Lawrence Burden. I fratelli Burden hanno fatto irruzione sulla scena techno di Detroit nel 1990, producendo il debutto di Octave One “I Believe”, presentato nella compilation Techno 2: The Next Generation. Il collettivo include anche frequenti contributi dei fratelli Lynell, Lance e Lorne Burden. Il loro singolo "Blackwater" del 2000 ha venduto oltre un milione di dischi in tutto il mondo. Little Louie Vega, Danny Teneglia, Jeff Mills e Richie Hawtin sono tra i DJ che continuano a tessere regolarmente "Black Water" nei loro set. Il gruppo ha anche ottenuto il plauso della critica per innumerevoli dischi tra cui "Empower", "Nicolette" e "The X-files".

Per il loro ultimo capitolo, Octave One spinge i pilastri del funk e dell'anima in avanti su Burn It Down. Mescolano l'intimità del processo di produzione in studio con l'immediatezza della performance dal vivo. "Lo abbiamo fatto sbattendo un dj set con uno studio di registrazione dal vivo", afferma Lawrence.

I Burdens hanno estratto l'energia e le esperienze di concerti esauriti in decine di città in Europa, Giappone, Regno Unito, Australia e Stati Uniti per creare Burn It Down. Il brano “Qualunque cosa vuole” è stato composto in tournée a Berlino per un set rigorosamente house che Octave One ha suonato con la band inglese Disclosure. "Dalla prima volta che abbiamo suonato, vedevamo sempre alcune ragazze alzare le mani in aria perdersi nella musica", dice Lenny. “Dicevamo sempre, l'abbiamo suonata per lei - qualunque cosa voglia. Siamo rimasti sul set e abbiamo suonato nella Boiler Room. Non abbiamo mai avuto intenzione di registrare o pubblicare la traccia, ma abbiamo ricevuto molte richieste dai fan dopo la Boiler Room per la sua uscita. "

Si riuniscono con la cantante dei "Blackwater" Ann Saunderson in "Jazzo / Lose Myself", un inno lussureggiante ed ellittico che ha preso una vita propria quando sono entrati in studio. Saunderson appare anche nel fantastico e misterioso "Believer", una canzone che si diffonde nel territorio new wave. Octave One dimostra la loro gamma di abilità produttive mentre il gruppo cambia marcia per "Afterglow", un approccio elettrico alla loro forma di tecno-anima 4/4 pesante. "Siamo sempre ispirati dai grandi", afferma Lawrence. "Quando pensiamo alla danza pensiamo a ciò che ha ispirato i nostri genitori a ballare i Barry White, Earth, Wind & Fires, Elton Johns e simili."

The Burdens ha fondato 430 West / Direct Beat Records nel 1990, un'etichetta discografica che ha aperto la strada all'ascesa degli indie negli anni '90. Il loro vasto catalogo 430 West va da "My AUX Mind" di Aux 88 a "Jaguar" di Rolando, che includeva un remix di Octave One. Octave One ha remixato tracce per Massive Attack, Steve Bug, Aril Brikha, Vince Watson, The Trampps, Rhythm is Rhythm e Inner City. I Burdens hanno anche pubblicato musica con il nome di gruppo Random Noise Generation, incluso un progetto DVD / CD integrale del 2006 di Octave One con Random Noise Generation Off The Grid, pubblicato in collaborazione con Tresor Records.

"Stiamo sempre esplorando come possiamo spingere i confini dell'esibizione dal vivo nella cultura della danza tradizionale e sondare i canali in cui ci interseciamo con altri generi di musica", afferma Lawrence. "La fusione sta iniziando a diventare sempre più interessante per noi."

Club del tunnel
Via Giovanni Battista Sammartini 30, Milano
MM2 / MM3 Centrale

Generi: House, Elettronica, Techno

Allineamento: Octave One, DJLMP

Atmosfere: sotterraneo

Politiche della porta: codice di abbigliamento casual

Età: +18

Leggi tutto
Dove
Commissioni di prenotazione
Buone notizie! Non sono applicate commissioni di servizio a questa prenotazione.
Politiche di cancellazione
Purtroppo non possiamo offrirti un rimborso né modifiche o cancellazioni per questo prodotto a causa dei termini del nostro partner.

Ti potrebbe piacere anche

Pass turistici

Stai cercando il regalo perfetto per festeggiare una ricorrenza o semplicemente per esprimere il tuo...

(21)
10
Locali Notturni

Mercoledì 4 Marzo 2020 Dalle ore 22:00 Jazz:Re:Found presents Lettuce at Santeria Social Club Milano...

18
Locali Notturni

Venerdì 24 Gennaio 2020 dalle 23.30 at Fabrique Milano powered by AMNESIA milano, Loud-Contact, Sinc...

29
Locali Notturni

Sabato 18 gennaio Dan Shake + Canali sporchi c / o Tunnel Club, Milano Biglietto Early Bird 15 € Acq...

15
Locali Notturni

Venerdì 21 Febbraio 2020 dalle 23.30 at Fabrique Milano - via Fantoli, 9 - Milano Milan Fashion Week...

29
Locali Notturni

Sabato 18 Gennaio 2020 dalle ore 23.00 AMNESIA milano in collaborazione con Big Family New Era welco...

12
Da:
15
Ci dispiace, è sold out.